NO PRESCRIZIONE, per Viareggio

azione artistica di protesta creativa

Il 29 giugno 2009 a causa di un disastro ferroviario (l’esplosione del GPL fuoriuscito da un vagone deragliato) a Viareggio sono morte 32 persone. Non si è trattato di un fatale incidente ma di un disastro annunciato dovuto a negligenze e responsabilità ben precise.
Vedi: https://it.wikipedia.org/wiki/Incidente_ferroviario_di_Viareggio

strage_viareggio_645-c

La magistratura ha messo sotto processo, per diversi reati, 33 persone fisiche e 9 società pubbliche. Purtroppo a causa dei lunghi tempi della giustizia italiana due dei reati più importanti, incendio colposo e lesioni gravissime, rischiano di cadere in prescrizione rispettivamente a dicembre 2016 e gennaio 2017.

Esiste quindi la seria possibilità che i responsabili di un disastro che ha creato morti, feriti, distruzione e dolore la facciano franca o che siano condannati a pene irrisorie.

Ecco perché avviamo questa azione di protesta creativa contro la prescrizione dei reati per la Strage Ferroviaria di Viareggio. Una strage che, tra vittime e responsabili, coinvolge mezzo mondo: dall’Italia all’Europa, dalle Americhe al Nord Africa.
Per questo l’azione artistica “NO PRESCRIZIONE, per Viareggio” è aperta a chiunque, da ogni parte del pianeta, sia mosso dalla nostra stessa indignazione.
Per realizzare un viaggio fotografico, fuori dai binari, tra i monumenti del mondo per protestare contro la lentezza della giustizia e la negligenza di chi dovrebbe garantire la sicurezza dei mezzi di trasporto.

NoPre-Pisa

Per partecipare basta scattare una foto con la scritta
NO PRESCRIZIONE per Viareggio
di fronte ad un monumento turistico della propria città, come abbiamo fatto noi nel territorio attorno a Viareggio, pubblicarla sul sito social che si preferisce e inviarla al nostro indirizzo. ….. in modo che si possa pubblicare anche sul sito del progetto.

Si può anche scaricare il Kit che riproduce la stessa scritta che abbiamo usato noi per stamparla e fare la propria foto.

Oppure possiamo venire a trovarvi per scattare una foto con gli stessi cartelli che abbiamo usato nella nostra zona.

Infine abbiamo realizzato 5 kit cartonati che abbiamo inviato ad un artista per ogni continente con l’invito di inviarlo o darlo, dopo aver scattato la propria foto, ad un altro artista e così via.

NO PRESCRIZIONE per Viareggio.
Per una protesta creativa fuori dai binari della rassegnazione.

COLLETTIVO OFFICINA DADABOOM

Annunci